nuova2

Indietro

 

 

Dal 1984 Carlo Monastra affianca alla ricerca pittorica quella sulla "Computer-art".
Ha cominciato ad interessarsi all'uso del computer per la produzione artistica seguendo due esperienze, nel 1991 ha programmato una
serie di algoritmi che realizzano immagini random, spesso le immagini prodotte al video sono accompagnate da suoni e musiche, giungendo ai più attuali esempi di commistione tra Video e Computer-art.
La prima versione del programma 1991 alla Galleria Studio71, aveva un carattere didascalico, ovvero spiegava con testi al pubblicco i vari passi dell'elaborazione, le versioni successive ripulite di ogni forma didascalica, si prestavano prevalentemente ad installazioni esposte poi nel 1996 alla Galleria di Ezio Pagano.
In seguito si è servito anche di programmi già esistenti.
Continua ad essere interessato alla programmazione con linguaggi più evoluti e ad affiancare la ricerca pittorica.
 
 
 

 

L'opera inserita dall'autore dal titolo "Radici" è stata realizzata al computer nel 2009

 



Informativa sulla privacy
Sito web gratis da Beepworld
 
L'autore di questa pagina è responsabile per il contenuto in modo esclusivo!
Per contattarlo utilizza questo form!